WIFI HOTEL

NEWS



19-06-2015 - Mobile, che passione

La percezione la si aveva già, ma a confermare l’andamento del trend italiano ad affidarsi maggiormente ai device mobile per la connettività ora è confermato anche da una ricerca condotta dall’Osservatorio Mobile Economy del Politecnico di Milano. Pare infatti che nel 2014 si siano raggiunti i 17 milioni di utenti mobile giornalieri da smartphone e tablet mentre quelli da PC si siano attestati sui 13 milioni. Ancora più significativo pensare che  si sia registrato un aumento del 55% del mobile commerce nel 2014 e del 500% dei mobile payment. Dato da tenere sotto controllo soprattutto per il turismo se si pensa che già nel 2013, secondo comScore,  circa il 18% degli utenti acquistava viaggi da smartphone in Italia. QUI per scoprirne di più. 


05-06-2015 - D’estate gli ospiti si fanno sempre più social

Durante il periodo estivo gli ospiti delle strutture ricettive sono decisamente più attivi sui Social Network rispetto al resto dell’anno. Si collegano soprattutto da smartphone (il 70%) con una buona probabilità che, postando varie foto, utilizzino anche immagini dell’hotel in cui stanno soggiornando, commentandone i servizi. Concentrare allora il social media marketing sulle attività che si possono svolgere all’interno di una struttura può risultare strategico non solo per la scelta di una destinazione da parte del cliente ma anche per i risvolti che questa può assumere a posteriori. Qui le info di approfondimento 


22-05-2015 - Con i Cookies non si scherza, ci si deve fare i conti

Ultimo appello per i siti che ancora non si fossero adeguati alla normativa in materia di Privacy e Cookies, perché il 2 giugno è la scadenza per mettersi in regola ed evitare di incorrere in sanzioni. La questione riguarda in modo specifico gli hotel, dato che loro tendono ad estrapolare non solo dati tecnici, relativi al numero delle visite e alle modalità di accesso al sito, ma anche quelli legati alla profilazione, utili per l’invio di messaggi pubblicitari targettizzati. Il provvedimento prevede l’invio di un’informativa all’utente non appena accederà al sito per dargli la possibilità di scegliere se disabilitare o meno i Cookies. QUI per ulteriori informazioni 


14-05-2015 - Il turismo online non può sottovalutare il potere degli utenti

Chi pensa che siano gli operatori a dettare legge sul turismo online dimenticano una variabile non indifferente: il potere degli utenti. Sono loro che giocano un ruolo fondamentale andando ad influenzare le scelte dei frequentatori della rete, guidandole. Dal “Travel Consumer 2015”, un sondaggio condotto da Deloitte e British Travel Awards su oltre 40.000 viaggiatori in Gran Bretagna, risulta che la loro opinione sia fondamentale relativamente alle decisioni prese in materia di spostamenti e destinazioni turistiche. Il flusso di acquisto non è più lineare ma è diventato un processo circolare legato alla consultazione di siti specializzati, recensioni e scambio di opinioni e consigli sui blog. Se non ci credete, leggete qui


22-04-2015 - Anche Amazon si affaccia sul mercato del travel online

Amazon Destinations, questo il nuovo servizio destinato all’intermediazione turistica offerto dall’azienda leader mondiale del commercio elettronico. Online dal 21 aprile, ha suscitato molta curiosità attorno alle funzionalità che metterà in campo. Al momento si sa che il sistema prevede un’attenta selezione degli hotel basandosi sulla qualità del servizio offerto e che è possibile costruire soluzioni di viaggio e pacchetti speciali con offerte e sconti. Attualmente gli hotel che desiderano iscriversi al portale non devono sostenere costi di ingresso, ma soltanto una commissione sulla effettiva prenotazione confermata. Per saperne di più basta andare su Digital Marketing Turistico


10  11  12  13  14  15  16 

Immagine scheda