WIFI HOTEL

NEWS



19-03-2015 - Recensioni: solo il 36% riceve una risposta

In base alle ricerche condotte da Revinate, società di soluzioni per la gestione della reputazione online per hotel, su oltre 20 milioni di recensioni relative a 80 mila hotel in 125 paesi, la maggior parte di esse sono positive. In media un hotel riceve 29 recensioni al mese, per un totale di 348 all’anno. Di queste, solo il 36% riceve un feedback da parte della direzione della struttura. La maggioranza delle recensioni, infine, proviene da TripAdvisor, Booking e Hotels.com. Sul sito DigitalMarketingTuristico si può scaricare il report completo.


12-03-2015 - Wi-Fi in hotel: paesi e città del mondo con il servizio migliore

In base all’indagine condotta dal sito hotewifitest.com, che monitora le recensioni sulla qualità e velocità delle connessioni wi-fi di circa 100 mila hotel nel mondo, emerge come gli hotel asiatici offrano il wi-fi di migliore qualità, seguiti da quelli europei e statunitensi. Considerando, però, la gratuità della connessione, l’ordine si capovolge: gli USA sono al primo posto per numero di alberghi (85%) che non prevede tariffe extra per il wi-fi in camera. Seguono Europa (75%) e Asia (61%). La notizia completa su http://www.eventreport.it


19-02-2015 - 4 trend tecnologici per workshop e seminari

La tecnologia supporta l’efficacia di seminari, meeting e worskhop, sia durante lo svolgimento sia nelle fasi di preparazione e successive all’evento. Ecco alcuni modelli di workshop che si stanno diffondendo, grazie allo sviluppo tecnologico: flipped classroom, ovvero lezione capovolta, perché prima della lezione frontale vengono forniti materiali informativi come ebook, video e presentazioni su SlideShare; recap, ovvero documenti di sintesi dell’incontro messi a disposizione di manager, clienti e stakeholder in pochissimo tempo; respeaking, ovvero ridettatura quando si impiegano software di riconoscimento vocale, che scrivono in tempo reale il discorso del relatore; simulazioni in 2D e 3D, che consentono a piccoli gruppi di sperimentare in anticipo particolari situazioni descritte, per esempio a medici o piloti di aerei. Per maggiori info clicca qui.


12-02-2015 - WhatsApp è il nuovo social media: e gli hotel?

La piattaforma ha raggiunto i 700 milioni di utenti attivi mensili, che ogni giorno inviano oltre 30 miliardi di messaggi. Numeri così elevati non possono passare inosservati, nemmeno al settore alberghiero, che potrebbe sfruttare WhatsApp come canale di vendita e assistenza per i clienti. Cosa può offrire in più questo strumento? È una via di mezzo tra la telefonata e l’email, con il vantaggio di essere gratuito. Ideale per comunicazioni rapide e immediate, per fornire risposte puntuali e in tempo reale. Inoltre, è mobile: ormai la maggioranza delle azioni digitali dei viaggiatori avviene tramite dispositivi mobili. WhatsApp, infine, abbatte le barriere, stabilendo subito un contatto umano tra ospite e hotel. Insomma, un mezzo da tenere in considerazione per le prossime strategie di marketing.
Per ulteriori informazioni
clicca qui.


05-02-2015 - Marriott rinuncia a bloccare la connessione wi-fi personale

Lo scorso ottobre negli USA la nota catena alberghiera è stata multata per aver bloccato la connessione wi-fi personale dei delegati a un congresso in svolgimento presso uno degli hotel, obbligandoli ad utilizzare la connessione a pagamento. Marriott ha comunicato che non impedirà più agli ospiti di utilizzare i propri dispositivi come hotspot wi-fi, anche se continuerà a chiedere alla commissione federale di chiarire quali misure alternative possono essere adottate per proteggere i dati dei clienti. Ulteriori informazioni al seguente link.


10  11  12  13  14  15  16  17 

Immagine scheda